notizie dall'arcipelago - foglio informativo
www.lecinqueisole.it - Articoli d'approfondimento
La storia delle Tremiti, raccontata nei testi del prof. Pio Fumo News dalle isole Tremiti. Come arrivare - orari traghetti, porti d'imbarco. Da non perdere - visita su San Nicola, giri dell'isola, noleggio gommoni, acqua taxi per le cale più belle. Informazioni su hotel, alberghi, camere e bed & breakfast alle isole Tremiti. Ristoranti, pizzerie, cucina tipica. Informazioni, link e numeri utili. home
Notizie - opera di Nicola Di Pardo
Regolamentazione della riserva marina delle Tremiti Archivio del foglio informativo "Notizie dall'Arcipelago". Mappa delle Isole Tremiti Previsioni meteo della settimana Musica, pittura, arte in genere, alle Isole Tremiti Galleria fotografica tremitese, inviaci le tue foto e verranno pubblicate.
   
  -Articoli-
 
DIARIO DI UN TREMITESE
di Staniscia Pio Luigi
27/04/10

Si è riunito oggi, in via eccezionale, il consiglio provinciale di foggia svoltosi nel centro polifunzionale di San Domino alle Isole Tremiti. Unico argomento : Il parere favorevole di impatto ambientale per un permesso di ricerca petrolifero a 4 km dal nostro paradisiaco arcipelago. Non ci sono ancora le trivelle, DIARIO DI UN TREMITESE ma l’iter burocratico presentato dalla compagnia petrolifera Petroceltic Elsa sta giungendo lietamente a buon fine, dopo il parere favorevole dei beni culturali e la valutazione positiva della commissione tecnica del ministero dell’ambiente; manca solo la firma del Ministro dell’Ambiente per ufficializzare il tutto.

C’erano davvero tutti: 23 consiglieri provinciali, la maggioranza dei sindaci del Gargano, l’assessore regionale all’Ambiente Introna, il Presidente della Camera di Commercio di Foggia, ovviamente c’era il sindaco di Tremiti con la sua Giunta, esponenti di associazioni ambientaliste, il Presidente del Parco (?) del Gargano Giandiego Gatta. Infine vi eravamo noi… Ma noi chi? Noi tremitesi!

Siamo quelli che se ci piazzassero una petroliera a 4 km di distanza saremmo costretti a respirare idrogeno solforato ogni giorno, derivato dalla raffinazione del petrolio amaro, presente 10000 leghe sotto i nostri mari.

DIARIO DI UN TREMITESE Siamo quelli che nel caso mettessero le piattaforme , senza incidenti, saremmo comunque fregati, perché soggetti ad emissioni 6000 volte maggiori di quelle imposte dall’organizzazione mondiale per la sanità e legali in Italia, ma che nel caso nefasto di un incidente come quello di Trecate, ci pioverebbe in testa petrolio e catrame per 3 giorni.

E poi, dato che la Petroceltic è una società a responsabilità limitata, con capitale sociale limitato a delle quote, in caso di incidente chi pagherebbe i danni? Topo gigio?

Qualche anno fa vi era un’ordinanza a Tremiti che non permetteva di entrare neanche nelle grotte. La pesca è vietata o ridotta in buona parte del territorio, siamo in zona sismica ed abbiamo anche vincoli per i beni culturali. Pensavamo di essere in una campana di vetro. Ma secondo alcuni tecnici la raffinazione petrolifera non comporta l’impatto ambientale di un Dentice pescato a Capraia, o di un riccio di mare prelevato da una scogliera. Guardandola sotto quest’altra ottica ci sembra tutto diverso.

DIARIO DI UN TREMITESE Di sicuro non possiamo sentirci soli in questa nostra dubbiosa questione. La risposta delle istituzioni è stata unanime, un No chiaro da parte di ogni consigliere provinciale, in ogni intervento, anche da parte della Giunta Regionale. Nessuno dei rappresentanti delle istituzioni locali riesce a capire come sia possibile che si possa solo pensare di trivellare un posto cosi. Tutti sono d’accordo che oggi non bisogna fare la solita politica, PD e PDL oggi non contano, conta l’appartenenza ad un sistema territorio: la nostra grande Puglia.

Prima della fine della seduta, in sede di votazione, arriva una telefonata inattesa dal Ministero: Il ministro Prestigiacomo ci ripensa, rimanderà indietro alla commissione tecnica la valutazione d’impatto ambientale, per un miglior accertamento dei presupposti. Inoltre dichiara che il nostro allarmismo era ingiustificato, che stupidi noi a preoccuparci, forse era tutto uno scherzo.

Molti presenti in sala a questo punto inneggiano soddisfatti, si parla di battaglia vinta. La popolazione si rassicura…tutto risolto quindi…..se non fosse per quella strana sensazione che ci rimane addosso, anche dopo la partenza di tutti i sindaci, venuti dalla nostra regione a rassicurarci…qualcosa mi fa pensare che non sia affatto finita. Ora capisco come devono essersi sentiti quei capodogli che si sono spiaggiati a Lesina: storditi, rintronati.

A quel punto abbiamo deciso di spiaggiarci anche noi e di fare proprio come quei 7 capodogli. A quel punto stesi in spiaggia, con il sole che ci scaldava le pinne, abbiamo trovato un po’ di pace.

Stamattina qualcuno sulle isole ci scrutava come marziani, come se il problema per cui manifestassimo fosse solo il nostro, magari anche additando la nostra mobilitazione, come inutile o senza senso. Ma ciò che abbiamo fatto oggi, non lo abbiamo fatto per loro, egoisticamente lo abbiamo fatto per noi e i nostri figli. Per non farci dire un giorno che li abbiamo attaccati ad una mammella cancerogena.

 
   
 
   
  leggi gli altri articoli
  torna alla home
   
   
   
   
 
 
Suggerimenti
 
Cucina tipica tremitese, pesce locale pescato dal proprio peschereccio, offerte per gruppi e comitive.....
 
Gli specialisti dello spostamento marino alle isole Tremiti. Noleggio gommoni, servizio acqua taxi, assistenza a barche da diporto.
 
 
 

Torna alla home-page

 
Associazione le cinque isole ---- Pubblicità ---- Archivio giornale ---- contattaci
 
www.lecinqueisole.it è il sito dell'associazione culturale "Le cinque isole"
 

Tutte i disegni sono dell'artista Nicola Di Pardo

© 2007 www.lecinqueisole.it - tutti i diritti sono riservati
 
associazione culturale con sede alle Isole Tremiti