notizie dall'arcipelago - foglio informativo
www.lecinqueisole.it - Articoli d'approfondimento
La storia delle Tremiti, raccontata nei testi del prof. Pio Fumo News dalle isole Tremiti. Come arrivare - orari traghetti, porti d'imbarco. Da non perdere - visita su San Nicola, giri dell'isola, noleggio gommoni, acqua taxi per le cale più belle. Informazioni su hotel, alberghi, camere e bed & breakfast alle isole Tremiti. Ristoranti, pizzerie, cucina tipica. Informazioni, link e numeri utili. home
Notizie - opera di Nicola Di Pardo
Regolamentazione della riserva marina delle Tremiti Archivio del foglio informativo "Notizie dall'Arcipelago". Mappa delle Isole Tremiti Previsioni meteo della settimana Musica, pittura, arte in genere, alle Isole Tremiti Galleria fotografica tremitese, inviaci le tue foto e verranno pubblicate.
   
  -Articoli-
 
25 APRILE, PER NON DIMENTICARE
di Staniscia Pio Luigi
25/04/11

Brava gente, persone semplici che conducevano una vita di lavoro, padri e madri di famiglia. In occasione del 25 Aprile, anniversario della liberazione, Le Cinque Isole ricorda alcuni confinati nel periodo fascista, trasferiti coattivamente per il solo reato di professare una diversa fede religiosa, l’essere Testimoni di Geova.

Alcuni di loro vennero deportati a Tremiti dall’anno 1936 al 1942, periodo in cui le Isole Tremiti erano destinate a colonia penale di confino dal regime Fascista.

Qui di seguito riportiamo alcune notizie e foto riprese dall’archivio di storicoTG, in memoria di queste persone vissute a Tremiti in quegli anni e nel loro più vivo rispetto, per ricordare la loro lotta a professare la propria fede:


Di Cenzo Nicola 1906-1986

Di Cenzo Nicola , Montesilvano 5.9.1906, bracciante.

Il 2.6.1936 confinato per anni 4 ; fu deportato nel comune di Badolato (CZ).

Fu prosciolto condizionalmente dal Ministero degli Interni il 19.3.1937 (sul proscioglimento nel 1937 si veda (*) in calce). Venne immediatamente liberato e rimpatriato per Montesilvano.

Nuovamente riconfinato il 19.1.1940 per anni 5; fu deportato nell’isola di Tremiti. Fu liberato il 30.4.1943.


D’Angelo Ottorino 1892-1980

D’Angelo Ottorino Romano , Spoltore 12.5.1892, contadino.

Il  27.11.1936 confinato per anni 5; fu deportato nell’isola di Tremiti.

Fu prosciolto condizionalmente dal Ministero degli Interni il 19.3.1937 (sul proscioglimento nel 1937 si veda (*) in calce). Venne immediatamente liberato e rimpatriato per Spoltore.

Nuovamente riconfinato il 17.12.1938 per anni 5; fu deportato nell’isola di Tremiti. Venne liberato il 05.11.1942.


Battisti Albino , Lekensen (Baviera), 21.12.1902, operaio. (MANCA FOTO)

Il 14.10.1936 confinato per anni 5 ; fu deportato nel paese di Castronuovo di S. Andrea (PZ).

Fu prosciolto condizionalmente dal Ministero degli Interni il 2.4.1937 (sul proscioglimento nel 1937 si veda (*) in calce).

Nuovamente riconfinato il 23.8.1937 per anni 5; fu deportato nell’isola di Tremiti, successivamente a Ventotene e Pisticci.

Venne liberato il 20.9.1941


Caserotto Gian Maria , Canal San Bovo (TN), 2.6.1880, contadino. (MANCA FOTO)

L’  8.11.1937 venne confinato per anni 3 ; fu deportato nelle isole Tremiti.

Venne liberato il  22.12.1938. 


Loss Gioacchino , Canal San Bovo (TN), 4.12.1879, contadino. (MANCA FOTO)

L’  8.11.1937 venne confinato per anni 2 ; fu deportato nelle isole Tremiti.

Venne liberato il  21.12.1938.


Stefanon Antonio , Canal San Bovo (TN), 3.11.1882, contadino. (MANCA FOTO)

L’  8.11.1937 venne confinato per anni 2 ; fu deportato nelle isole Tremiti.

Venne liberato il  22.12.1938. 


Rioggi Domenico Dante, Ardendo (SO)  19.10.1912, meccanico. (MANCA FOTO)

Fu arrestato il  16.11.1939.

Mentre solo 29.1.1940 fu confinato per anni 3 ; deportato nell’isola di Tremiti, poi nella colonia di lavoro di Pisticci e successivamente ritrasferito alle Tremiti.

Fu prosciolto condizionalmente dal Ministero degli Interni il 3.11.1942, (sul proscioglimento nel 1942 si veda (**) in calce).

Venne immediatamente rimpatriato per Castione Andevenno (SO).


D'Angelo Vincenzo

D’Angelo Vincenzo, Spoltore  (PE) 6.6.1887, contadino.

Fu arrestato il  7.11.1939.

Mentre solo il 29.1.1940 fu confinato per anni 5, deportato nell’ isola di Tremiti, poi nella colonia di lavoro di Pisticci.

Fu prosciolto condizionalmente dal Ministero degli Interni il 28.10.1942, (sul proscioglimento nel 1942 si veda (**) in calce).

Venne immediatamente rimpatriato per Spoltore (PE).


D'Ettorre Luigi

D’Ettorre Luigi, Spoltore  (PE) 16.11.1892, contadino.

Fu arrestato il 1.11.1939.

Mentre solo il 29.1.1940 fu confinato per anni 5, deportato nell’ isola di Tremiti, poi nella colonia di lavoro di Pisticci.

Fu prosciolto condizionalmente dal Ministero degli Interni il 28.10.1942, (sul proscioglimento nel 1942 si veda (**) in calce).

Venne immediatamente rimpatriato per Spoltore (PE).


Castronà Guerino

Castronà Guerino,  Roseto degli Abruzzi (TE) 9.10.1907, contadino.

Fu arrestato il 2.11.1939.

Mentre solo il 12.2.1940 fu confinato per anni 3, deportato nell’ isola di Tremiti, poi nella colonia di lavoro di Pisticci.

Fu prosciolto condizionalmente dal Ministero degli Interni il 16.2.1941 ,la pena gli fu commutata in ammonizione.

Venne immediatamente rimpatriato per Roseto degli Abruzzi (TE).


Cimeresi Domenico

Cimorosi Domenico, Roseto degli Abruzzi (TE) 16.11.1888, bracciante.

Fu arrestato il 1.11.1939.

Mentre solo il 12.2.1940 fu confinato per anni 4, deportato nelle Tremiti poi  nella colonia di lavoro di Pisticci.

Fu prosciolto condizionalmente dal Ministero degli Interni il 12.3.1941, la pena gli fu commutata in ammonizione.

Venne immediatamente rimpatriato per Roseto degli Abruzzi (TE).


Fioravante Giovanni

Fioravante  Giovanni, Tossicia (TE)  22.1.1911,  sarto.

Fu arrestato il  9.11.1939.

Mentre solo il 12.2.1940 fu confinato per anni 2, deportato nelle Tremiti poi nel comune di Baranello (CB).

Fu prosciolto condizionalmente dal Ministero degli Interni il 24.8.1941, la pena gli fu commutata in amnistia.

Venne immediatamente rimpatriato per Tossicia (TE).


Di Cesare Vincenzo

Di Cesare Vincenzo, Pescara 23.2.1900, bracciante.

Il 27.1.1941 venne confinata per anni 5 ; fu deportato nella colonia agricola di Pisticci (MT), successivamente alle Tremiti, poi a Castrovillari.

Venne liberato condizionalmente il  20.8.1942.


Iezzi Camillo, Chieti 2.10.1912, contadino. (MANCA FOTO)

Il 5.5.1942 venne confinato per anni 5 ; fu deportato alle Tremiti.

Venne prosciolto condizionalmente nel novembre 1942 (sul proscioglimento nel 1942 si veda (**) in calce). 


(*) Il 12 febbraio 1937 nasce a Roma il "Principe dell'Impero", Vittorio Emanuele S.A.R. il Principe di Napoli. Quindi sul finire del mese di marzo, il Regime per l'evento liberò moltissimi antifascisti confinati, tra cui i primi 3 testimoni confinati in Italia, i quali saranno tutti Prosciolti Condizionalmente.

(**) Il 22 ottobre 1942 cadde l’anniversario di Venti anni dalla marcia su Roma. Com’ era uso consolidato ormai da anni, per le ricorrenze importanti e le solennità nazionali, Mussolini faceva prosciogliere dal confino un gran numero di antifascisti, nel mese di novembre del 1942  liberò moltissimi confinati, tra cui diversi testimoni, i quali verranno tutti Prosciolti Condizionalmente.

Fonte: Storico TG

   
  Condividi
   
 
   
  leggi gli altri articoli
  torna alla home
   
   
   
 
 
Suggerimenti
 
Cucina tipica tremitese, pesce locale pescato dal proprio peschereccio, offerte per gruppi e comitive.....
 
Gli specialisti dello spostamento marino alle isole Tremiti. Noleggio gommoni, servizio acqua taxi, assistenza a barche da diporto.
 
 
 

Torna alla home-page

 
Associazione le cinque isole ---- Pubblicità ---- Archivio giornale ---- contattaci
 
www.lecinqueisole.it è il sito dell'associazione culturale "Le cinque isole"
 

Tutte i disegni sono dell'artista Nicola Di Pardo

© 2007 www.lecinqueisole.it - tutti i diritti sono riservati
 
associazione culturale con sede alle Isole Tremiti