notizie dall'arcipelago - foglio informativo
www.lecinqueisole.it - Articoli d'approfondimento
La storia delle Tremiti, raccontata nei testi del prof. Pio Fumo News dalle isole Tremiti. Come arrivare - orari traghetti, porti d'imbarco. Da non perdere - visita su San Nicola, giri dell'isola, noleggio gommoni, acqua taxi per le cale più belle. Informazioni su hotel, alberghi, camere e bed & breakfast alle isole Tremiti. Ristoranti, pizzerie, cucina tipica. Informazioni, link e numeri utili. home
Notizie - opera di Nicola Di Pardo
Regolamentazione della riserva marina delle Tremiti Archivio del foglio informativo "Notizie dall'Arcipelago". Mappa delle Isole Tremiti Previsioni meteo della settimana Musica, pittura, arte in genere, alle Isole Tremiti Galleria fotografica tremitese, inviaci le tue foto e verranno pubblicate.
   
  -Articoli-
 
RICERCHE PETROLIFERE ALLE TREMITI : AZIONI LEGALI DI REGIONE E PARCO ED IMPEGNO DELLE ASSOCIAZIONI
di Staniscia Pio Luigi
09/05/11

Nonostante la sparuta popolazione, una folta delegazione tremitese è partita la mattina del 07 Maggio dalle isole, agguerrita di tutto punto con striscioni e cartelloni, per ribadire il no RICERCHE PETROLIFERE ALLE TREMITI : AZIONI LEGALI DI REGIONE E PARCO ED IMPEGNO DELLE ASSOCIAZIONIdegli isolani alle ricerche petrolifere in Adriatico, in occasione della grande manifestazione di Termoli.

Un ringraziamento particolare va a ad alcuni associati delle Cinque Isole, tra cui Claudio Martella, Elisa Grassetti, Maurizio Mastrototaro e Marica Staniscia per la preparazione del materiale per la manifestazione e per il volantinaggio, sempre in prima linea per la tutela delle nostre isole.

Un grosso ringraziamento va inoltre a tutti gli isolani e non, che la mattina del 07 Maggio con la maglietta "Tremitese Doc" dell'Associazione Le Cinque Isole, si sono schierati in difesa del proprio territorio.

RICERCHE PETROLIFERE ALLE TREMITI : AZIONI LEGALI DI REGIONE E PARCO ED IMPEGNO DELLE ASSOCIAZIONIIn seguito a tale manifestazione, oltre alla nascita di un grosso movimento popolare fatto di quasi 300 associazioni, tutte schierate a tutela dell'Adriatico, bisognerebbe fare un pò il punto della situazione, limitatamente a ciò che concerne le nostre piccole isole.

Le iniziative concrete sul piano legale, che allontenerebbero di fatto il pericolo delle ricerche vicino le diomedee sono queste:

  • Il ricorso al TAR che presenterà la Regione Puglia insieme al Comune di Peschici e di Rodi Garganico contro le varie istanze vicine alle Isole Tremiti.
  • La riperimetrazione proposta dal Parco del Gargano al Ministero dell'Ambiente.

Tali azioni, se andassero a buon fine, porterebbero di fatto il pericolo lontano dalle Tremiti, tutelando la riserva marina ed, in caso di riperimetrazione, mantenendo uno specchio d’acqua di almeno 50 km intorno alle isole, incontaminato da qualsiasi tipo di impianto energetico.

RICERCHE PETROLIFERE ALLE TREMITI : AZIONI LEGALI DI REGIONE E PARCO ED IMPEGNO DELLE ASSOCIAZIONINel nostro piccolo possiamo ritenerci soddisfatti. Facendo una cronistoria, era il Febbraio 2009 quando il Comitato Natura Verde e Lega Ambiente portò alla luce dei riflettori nazionali le loro perplessità sulle istanze petrolifere in tutto l’Adriatico. Pochi mesi dopo il nostro blog associativo riportò nuovamente anche le inchieste di Gianni Lannes sulle multinazionali del petrolio e le loro ambizioni nel medio Adriatico. Tra quelle istanze vi era la d498 br-el, un area a soli 3 miglia di distanza dalle Tremiti nel suo punto più vicino.

2 anni fa riportammo dal blog della Dott.ssa californiana D’Orsogna il parere positivo dato dal ministero dell’ambiente proprio a quell’istanza vicina alle Tremiti.

Da quel momento la presa di posizione delle istituzioni fu chiara e netta. Nel consiglio provinciale del 27 Aprile 2010 tutti dissero no alle ricerche , dichiarando di intraprendere qualsiasi azione possibile a far si che tali trivellazioni non si facciano. Verso la fine del Consiglio Provinciale arrivò la telefonata del Ministro Prestigiacomo che rassicurava: le trivellazioni non si faranno.

Tale telefonata non rimase disattesa: In Agosto il Ministero emanò il DLgs 128/10 che non permetteva le ricerche petrolifere nel perimetro di 12 miglia dalle riserve marine, rendendo di fatto nulla l'istanza d498 br-el a 3 miglia da Tremiti.

Tale decreto potremmo definirlo un mezzo successo, non solo per le Tremiti ma per tutte le riserve marine italiane, tutelando lo specchio d’acqua di 12 miglia intorno ad esse, e allontanando inoltre l’installazione di tali impianti per almeno 5 miglia dalla costa. Una gran vittoria per il mare e per le riserve marine in Italia, non presa molto bene dalla Petroceltic, costretta a dover riperimetrare le proprie istanze e che annunciò nelle sue “investor relations” il suo impegno nell’abrogare o modificare tale Decreto.

Nel frattempo altre istanze riperimetrate continuano il loro iter istituzionale, in particolare l’istanza d 505 br-el ottiene il parere positivo del Ministero dell’Ambiente il 29 Marzo 2011, è a sole 13 miglia dalle Tremiti, fuori dai limiti imposti dal DLgs 128/10, ma ancora troppo vicina.

Dopo la diffusione della notizia ad opera di varie testate locali (anche il nostro blog riportò la notizia dal sito della dott.ssa D’Orsogna), la presa di posizione delle istituzioni è stata nuovamente forte, questa volta il primo a muoversi è il Parco del Gargano con la chiamata a raccolta dei sindaci del Gargano.

Parallelamente un nuovo grande movimento stava nascendo, io lo chiamerei “Movimento 07 Maggio”, perché in questa data più di 280 associazioni coordinate da Raffaele Vigilante di Gargano Libero, oltre a decine di rappresentanti istituzionali, si sono date appuntamento a Termoli, tutte con unico scopo: salvare il Mar Adriatico.

Nessuno può prendersi totalmente il merito di questo successo.

RICERCHE PETROLIFERE ALLE TREMITI : AZIONI LEGALI DI REGIONE E PARCO ED IMPEGNO DELLE ASSOCIAZIONISarebbe un’offesa verso chi da anni perde le nottate ricercando istanze e documenti, o cercando di informare l’opinione pubblica, oltre che verso la Regione Puglia, che da anni fa ricorsi per evitare le trivellazioni nei suoi mari.

Sarebbe un’offesa verso una rete di associazioni che tramite facebook e con l'impegno di tutti i suoi membri è riuscita in pochi giorni ad organizzarsi e a coordinare una manifestazione straordinaria.

Sarebbe un offesa soprattutto verso persone come Gianni Lannes e come la dott.ssa D’Orsogna, che da anni ci mettono la faccia nei confronti delle multinazionali del petrolio, con inchieste scottanti e continuo impegno, in un tema delicato come la petrolizzazione dell’Adriatico, termine inventato proprio dalla Dott.ssa D’Orsogna nel suo blog anni fa, molto prima dell’interesse delle varie istituzioni.

RICERCHE PETROLIFERE ALLE TREMITI : AZIONI LEGALI DI REGIONE E PARCO ED IMPEGNO DELLE ASSOCIAZIONIIn ultima istanza sarebbe un’offesa anche per noi delle Cinque Isole, che da anni nel nostro piccolo lavoriamo e studiamo tale argomento insieme alle associazioni ambientaliste di mezza Italia, cercando di sensibilizzare gli isolani e non sui pericoli per la loro salute e per il loro lavoro, non solo in periodo pre-elettorale, ma sempre, con scarso riscontro di alcuni assessori locali asettici e l’inesistenza di altre associazioni sul posto interessate al problema se non in campagna elettorale.

Per quelli che qui su Tremiti vorrebbero strumentalizzare la manifestazione a loro favore politico, che oggi si presentano trionfanti e che dopo non aver mosso un dito in amministrazione per anni adesso hanno la faccia tosta di attribuirsi i meriti di ciò che si è fatto, non possiamo che augurarci che risolvano le loro turbe psichiche.

Tutto questo interesse e questa rinnovata energia nata dalla caduta della vecchia amministrazione non può che far piacere a chiunque, ma la tutela del territorio e l’interesse per i problemi della comunità dovrebbero esserci sempre, e con ogni amministrazione comunale.

Se le elezioni rendono alcune persone virtuose, ben vengano le elezioni, anche più volte all’anno, per ricordarci che le nostre isole hanno bisogno di tutela, è di tanto lavoro.

Spero che ciò che dico non sia frainteso, ma che venga preso come un’autocritica costruttiva, in quanto non vorrei che tanti isolani mossi solo dal loro amore per Tremiti vengano strumentalizzati politicamente. Non serve la politica, ma fatti concreti e impegno, per far si che le Tremiti siano come tutti le desideriamo.

   
  Condividi
   
 
   
  leggi gli altri articoli
  torna alla home
   
   
   
   
 
 
Suggerimenti
 
Cucina tipica tremitese, pesce locale pescato dal proprio peschereccio, offerte per gruppi e comitive.....
 
Gli specialisti dello spostamento marino alle isole Tremiti. Noleggio gommoni, servizio acqua taxi, assistenza a barche da diporto.
 
 
 

Torna alla home-page

 
Associazione le cinque isole ---- Pubblicità ---- Archivio giornale ---- contattaci
 
www.lecinqueisole.it è il sito dell'associazione culturale "Le cinque isole"
 

Tutte i disegni sono dell'artista Nicola Di Pardo

© 2007 www.lecinqueisole.it - tutti i diritti sono riservati
 
associazione culturale con sede alle Isole Tremiti